serramenti a taglio freddo

Serramenti a Taglio Freddo: svantaggi e differenze col taglio termico

Infissi in alluminio a taglio freddo oppure a taglio termico? Facciamo un po’ di chiarezza su un  argomento tanto discusso in rete, così come nei migliori negozi di serramenti.

Che cos’è il taglio a freddo?

Quando parliamo di infissi taglio freddo o a taglio termico ci riferiamo principalmente alla capacità del serramento di isolare la nostra casa dalla temperatura esterna. Molto spesso, infatti, si fa fatica a trovare un appartamento che rispetti i requisiti adeguati di isolamento termico, che emergono, per lo più, dalla classe energetica indicata.

La classe energetica indica la fascia di consumo di un edificio. Più alta è la classe, minori saranno i consumi dovuti al riscaldamento oppure alla refrigerazione degli interni. Questa certificazione, quindi, è importante, perché ci permette di capire quale sarà il prezzo da pagare in termini di consumi energetici.

Uno degli elementi della casa che influisce sulla classe energetica, e quindi sui nostri consumi, è proprio l’isolamento degli infissi. Se i serramenti non sono coibentati, ad esempio, il calore della casa si disperderà. La conseguenza? Maggiori consumi per riscaldarla. Lo stesso discorso vale durante la bella stagione.

A nulla varranno le nostre fatiche per raffreddare la casa, se abbiamo fatto montare dei serramenti in alluminio profilo freddo.

Differenza tra alluminio taglio freddo e a taglio termico

Sicché arriviamo subito al quesito principale: c’è differenza tra infissi in alluminio profilo freddo e infissi a taglio termico? Certo che sì! Ve lo spieghiamo subito.

Un serramento a taglio freddo è problematico a causa di un fenomeno chiamato dispersione termica. Semplificando, quando un corpo caldo incontra un corpo freddo avviene uno scambio: il calore viene ceduto al corpo più freddo determinando una dispersione del calore.

Questo principio è valido anche per gli edifici dove, in determinati punti della casa, si presentano nelle discontinuità oppure un contatto diretto con l’esterno. Questi punti freddi vengono detti ponti termici e sono, per esempio, in prossimità delle finestre.

Lo stesso infisso, quindi, può cedere calore all’esterno, ma solo se il serramento è a taglio freddo. Invece, quando il serramento viene coibentato, il problema non si pone. Ed ecco che emerge la necessità di isolare il profilato, grazie all’inserimento di isolanti, in genere in poliuretano espanso.

La presenza di questi isolanti spezza il ponte termico rendendo il serramento un infisso a taglio termico.

Perché preferire gli infissi a taglio termico?

È chiaro, quindi, che preferire i profilati in alluminio a taglio termico migliora di gran lunga le prestazioni energetiche del nostro appartamento. Questo perché l’isolante interno al profilato blocca la dispersione termica eliminando il problema dello scambio di calore verso l’esterno.

Questo semplice accorgimento può farci risparmiare energia, spese di riscaldamento e raffreddamento degli interni. Semplicemente installando degli infissi in alluminio a taglio termico risolviamo i nostri problemi di umidità e di muffa. E in ultima istanza, ma non meno importante, produciamo meno inquinamento preservando il pianeta e consegnando alle future generazioni un mondo ancora vivibile.